Workshop di Silvoterapia Attiva

Nella Natura vivente non succede nulla,

che non sia in connessione con il Tutto.

 

                            Goethe, 1792

 

 

 

La silvoterapia ( dal latino, Silva = selva, bosco e Therapia = assistenza, cura) è l’arte di curarsi con l’energia sprigionata dagli alberi antichi.  Praticare la silvoterapia nella vastità incontaminata dei boschi che circondano il Parco Nazionale del Sarek ( dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco), all’estremo nord della Svezia, significa immergersi nella Bellezza incarnata dalla Natura. Per questo motivo, proponiamo percorsi di Silvoterapia Attiva, per tutti coloro che avvertono la necessità di ricollegarsi con il nutrimento energetico offerto dalla Madre Terra, e in particolare dall’energia sprigionata dai maestosi alberi antichi.

 

Il percorso di Silvoterapia Attiva si articola in due momenti: il primo prevede un soggiorno nella natura incontaminata; il secondo, dopo essere rientrati al Lodge, sarà dedicato al raccoglimento, alla riflessione e per chi desidera, alla condivisione dell’esperienza vissuta nella natura.

 

Anche se le attività possono variare in base al “sentire” del gruppo, indicativamente il primo momento prevede esercizi di:

 

-         grounding: dal verbo inglese to ground = arenarsi, mettere a terra. La metafora del grounding, del radicamento o ancoraggio, permette di metterci pienamente in contatto con la realtà e di prestare attenzione al momento presente;

 

-         warming up: dal verbo inglese to warm up = scaldarsi, il warming up prevede semplici esercizi di riscaldamento corporeo immersi nella natura incontaminata;

 

-         pranoterapia vegetale: similarmente alla pranoterapia tradizionale, la pranoterapia vegetale consiste nell’imposizione delle mani in corrispondenza del tronco dell’albero, allo scopo di permettere il passaggio di prana ( dal sanscrito = vita, soffio vitale) di cui l’albero è naturalmente portatore, a colui che impone le mani;

 

-         Abbracciare l’albero: alla pranoterapia vegetale, in genere segue l’abbraccio dell’albero. Un esercizio potente e bellissimo nella sua semplicità, ma che permette di infondere vitalità e vigore alla persona che sperimenta questo tipo di comunicazione energetica, che nutre, stabilizza e guarisce;

 

-         Barefooting: dall’espressione inglese barefoot = a piedi nudi, scalzo, questo esercizio consiste nel camminare a piedi nudi su percorsi naturali. Il terreno continuamente diversificato offre esperienze sensoriali tattili sorprendenti, grazie alla varietà del percorso: soffice, sdrucciolevole, umido, freddo, tiepido, spigoloso;

 

-         Educazione sensoriale: consiste nell’esercitare la nostra consapevolezza su cosa ci comunica la nostra percezione e come agisce sul nostro stato interno, a contatto con la natura. L’educazione sensoriale permette quindi di esplorare i nostri cinque sensi nonché le potenzialità offerte dalla vista, dall’olfatto, dal tatto, dal gusto e dall’udito (es. ascoltare lo stormire degli alberi, nutrire la vista di immagini boschive, riflettere su cosa ci ha trasmesso il barefooting etc…)

 

-         Affermazioni positive nella natura: questo esercizio consente di verbalizzare, attraverso la formulazione di affermazioni espresse in positivo, ciò che desideriamo far fiorire nella nostra vita. Se ad esempio stiamo vivendo una situazione che ci crea disagio e incertezza, possiamo sprigionare nella natura l’energia positiva di queste parole: “Sono sana, integra e completa”; “Sento aumentare le vibrazioni di benessere nel mio corpo ogni giorno di più” etc;

 

-         Scrittura creativa: l’atto di scrivere ci permette di trasferire sulla carta i nostri pensieri, valorizzando la presa di consapevolezza di ciò che ci trasmette e comunica soggiornare liberamente nella natura. Possiamo quindi trovare un momento di raccoglimento per scrivere tutto ciò che si affaccia alla nostra mente, nel qui ed ora.

 

 

Il secondo momento di Silvoterapia Attiva, successivo al soggiorno boschivo, avverrà nell’intimità del Lodge. In questo spazio sarà possibile valorizzare momenti di raccoglimento, riflessione e condivisione dell’esperienza boschiva. In particolare, chi lo desidera può condividere con i membri del gruppo l’esercizio di scrittura creativa, stimolando così il confronto e l’arricchimento reciproco. E’ inoltre possibile dedicarsi ad attività di reading, cioè letture di testi, passi o aforismi che celebrano la bellezza della natura.

 

Per chi invece desidera approfondire in autonomia un percorso di consapevolezza personale, la trainer propone sessioni di formazione nelle quali la persona, nel suo sviluppo, viene metaforicamente paragonata ad un albero. 

 

                                                              Fate come gli alberi: cambiate le foglie e conservate le radici.

Quindi, cambiate le vostre idee

ma conservate i vostri principi.

 

V. Hugo

                                                                                                                  

 

 

§§§§§§§§§§

 

 

Il Workshop è condotto dalla Dott.ssa Laura Pagano. Iscritta all’albo degli assistenti sociali, ad oggi lavora come formatrice proponendo un modello di sviluppo personale noto come “Andragogia della Natura”, dal greco Andros = uomo e Agein = condurre, cioè condurre l’Uomo alla scoperta della Natura, intesa come forza che genera.

E’ autrice del blog: http://educazionepermanente.wordpress.com/

Per info: laura.pagano@virgilio.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>